Una storia che guarda al futuro

Assovini Sicilia: espressione delle imprese vitivinicole siciliane.

Leggi tutto

Una storia che guarda al futuro

Dall’antica Grecia a Expo 2015, la Sicilia del vino fa conoscere i suoi mille volti

assovini-chisiamoE’ una storia dalle radici profonde quella del vino siciliano di cui Assovini Sicilia si fa portavoce nel mondo. Si attribuisce infatti ad Esiodo la prima specifica menzione della bontà dei vini prodotti in quest’isola: “Ebbene, a questo punto, possa io trovare l’ombra di una roccia e il vino Biblino”. Plinio il Vecchio, invece, citò in “Storia Naturale” i vini Mamertini prodotti attorno a Messina.
Nel periodo di dominazione araba la vite rischiò la scomparsa dal punto di vista produttivo ma il vino fu uno dei temi più cari anche per i poeti arabi in Sicilia.
Fu con il regno di Federico III d’Aragona che il commercio del vino divenne libero ma, come dimostrano numerosi scritti, risale al XVI, XVII e XVIII secolo l’affermazione dell’importanza della coltivazione della vite e la produzione enologica.
I prodotti tipici della terra siciliana sono stati  materia di poesia anche nei secoli successivi, divenendo protagonisti delle pagine scritte da grandi nomi come Johann Wolfgang Goethe e Stendhal.
Un intreccio di storia della viticoltura e letteratura che si è protratto fino ai giorni nostri. Negli anni Novanta del Novecento scoppia un vero e proprio boom dei vini siciliani, grazie anche al taglio dei vitigni autoctoni con varietà internazionali, che danno vita a vini più fini ed eleganti. Negli ultimi 10 anni del secolo scorso, grazie ad Assovini Sicilia, si è sviluppata una ancora maggiore voglia  di tutelare quello che è un patrimonio di lunga data.
Ora i riflettori sono accesi sui vitigni autoctoni e sulla loro valorizzazione, grazie alla consapevolezza che questo è un patrimonio unico che non si piò imitare.

1998

Per valorizzare questa storia millenaria nasce Assovini Sicilia. Primo obiettivo è informare e sensibilizzare le istituzioni sull’importante ruolo svolto dal comparto vitivinicolo e sulle difficoltà incontrate dal settore. Si crea così  una squadra di produttori di piccole, medie e grandi dimensioni, uniti dalla stessa filosofia. Insieme decidono di affrontare in modo efficace le sfide del mercato e di rafforzare la voce del mondo produttivo nei confronti delle istituzioni.

anni 2000

Grazie allo stimolo di Assovini Sicilia, la Regione Sicilia si presenta a Vinitaly con un proprio padiglione. E’ la prima regione d’Italia a fare questa scelta, anteponendo i singoli brand all’immagine collettiva. Grazie all’impegno di Assovini Sicilia, quest’isola diviene una delle aree vitivinicole italiane più note al mondo.

2004

Prima edizione di Sicilia en Primeur. La sede prescelta è Palermo, che ospiterà la manifestazione per i primi anni. L’idea nasce dall’esigenza di comunicare alla stampa la qualità dell’annata, ottima per la Sicilia differentemente da quanto avvenne in altre regioni italiane, e dalla consapevolezza che per raccontare bene questo territorio era necessario conoscerlo da vicino.

2007

L’evento è subito un successo e nel 2007 diviene itinerante, scegliendo come prima sede Taormina.

2009

Assovini Sicilia varca i confini nazionali e inizia ad organizzare e partecipare ad eventi di promozione all’estero.

2012

Con il contributo di Assovini Sicilia, nasce il Consorzio di Tutela Sicilia Doc con l’obiettivo di valorizzare l’immagine del marchio Sicilia e aumentare la conoscenza da parte del mercato della produzione. Presidente è Antonio Rallo.

2014

Francesco Ferreri, contitolare dell’azienda Valle dell’Acate, viene eletto presidente di Assovini Sicilia. Alla vicepresidenza è confermata Mariangela Cambria dell’azienda Cottanera.

2015

Dal 16 al 18 aprile Sicilia en Primeur torna a Taormina.

2015

Assovini Sicilia partecipa a Expo 2015 come partner principale della Regione Sicilia, all’interno del Padiglione Vino e Custer Bio Mediterraneo. Obiettivo è promuovere la regione come vero e proprio “continente vitivinicolo” che produce eticamente, valorizzando un patrimonio straordinario, composto innumerevoli varietà autoctone.

2016

Il 22 aprile 2016, durante la XIII edizione di Sicilia en Primeur svoltasi a Sciacca presso il Rocco Forte – Verdura Resort, nasce il magazine “Wineinsicily.com”. Sotto la direzione di Francesco Pensovecchio, edito da Assovini Sicilia, è un progetto che unisce il mondo del vino siciliano, il territorio e i suoi ospiti.