Messina ospita il wine lunch solidale DXD Calici di Vita in favore del Cirs Casa Famiglia

Messina ospita il wine lunch solidale DXD Calici di Vita in favore del Cirs Casa Famiglia

DXD: Calici di vita riparte da Messina. Il 2024 segna un nuovo appuntamento con il wine lunch solidale itinerante promosso ed organizzato dall’Associazione Donne del Vino Sicilia, guidata da Roberta Urso, che sabato 13 gennaio alle ore 13 farà tappa a Messina al Ristorante Marina del Nettuno Yachting Club che si affaccia sullo splendido scenario dello Stretto di Messina. A cucinare per le donne del vino, ci sarà lo chef e ambasciatore del gusto Pasquale Caliri che ha ideato un raffinato menu per accompagnare i vini selezionati dalle donne del vino dell’isola. Parte del ricavato del wine lunch e l’intero incasso dell’asta benefica di vini andrà al Cirs Casa Famiglia di Messina presieduto da Maria Celeste Celi. Grazie alla generosità delle produttrici di DDV Sicilia, infatti, in ogni appuntamento di “Calici di Vita”, subito dopo il pranzo, vengono messe all’asta, magnum ed edizioni speciali di vini, il cui ricavato viene devoluto per intero all’associazione selezionata che opera in favore delle donne.  Il wine lunch al Marina del Nettuno sarà l’occasione per ricordare Marisa Leo, la donna del vino siciliana vittima di femminicidio nel 2023, che è stata una delle promotrici in Sicilia di Calici di vita. La sua storia personale l’aveva portata a collaborare attivamente con le socie della delegazione Sicilia per aiutare le altre donne vittime di violenza fisica e psicologica, attraverso l’iniziativa che offre un aiuto concreto alle associazioni che le tutelano.

“La nostra associazione – spiega la delegata per la Sicilia Roberta Urso – inizia il 2024 con la  prima tappa dell’anno di DXD a Messina: un road show solidale voluto fortemente da Marisa Leo, che ne era stata una delle promotrici. Parlando di vino, nostro elemento naturale, terremo ancora più alta l’asticella sul tema della violenza di genere, con l’obiettivo di contrastarla e generare maggiore consapevolezza tra i winelover che partecipano all’evento. Ma gennaio segnerà anche una importante tappa del cammino intrapreso: il 23 a Roma verrà siglato il protocollo di intesa con la polizia di Stato, al fine di avere accanto le istituzioni nella nostra battaglia quotidiana”.

Dopo la scomparsa di Marisa Leo, il lavoro di sensibilizzazione sul tema della violenza sulle donne portato avanti dalle DDV Sicilia è stato costante e sono tanti i risultati raggiunti.  Tra tutti la nascita dell’Associazione Marisa Leo Onlus che è già realtà ed a breve inizierà concretamente a portare avanti le iniziative di formazione ed informazione. “Grazie al contributo dei soci, essi privati, aziende ed associazioni, – spiega ancora Roberta Urso – verranno istituite borse di studio a sostegno dei minori in difficoltà, oggi ospiti di orfanotrofi o case famiglie in Sicilia. Ancora più unite e compatte, ci prepariamo ad affrontare una nuova stagione che certamente sarà foriera di progetti ed attività interessanti e dall’alto profilo culturale: il tema dell’anno 2024 è infatti “Donne, vino e cultura”.

UN CONCRETO AIUTO DALLE DDV AL CIRS CASA FAMIGLIA

L’iniziativa delle Donne del Vino offrirà un aiuto concreto al Cirs casa famiglia che è un ente del terzo settore a carattere nazionale, che si occupa principalmente della tutela delle donne in difficoltà, attraverso attività di prevenzione e assistenza nel campo della devianza psico-sociale e dell’emarginazione. Presente a Messina sin dal 1957, il Cirs gestisce una casa famiglia e una casa rifugio a indirizzo segreto che accoglie e tutela donne vittime di violenza, gestanti e ragazze madri con i loro figli in momentanea condizione di disagio. Inoltre, in un immobile confiscato alla mafia affidato al Cirs, gestisce uno sportello d’ascolto e uno sportello sociale. Nella sede principale di via Monsignor Bruno inoltre è attivo un punto salute per visite ambulatoriali gratuite. Il Cirs, attraverso uno staff di assistenti sociali, psicologi ed educatori, aiuta le donne a superare i traumi del loro vissuto e promuove il loro inserimento sociale e lavorativo. A tale scopo le giovani sono coinvolte in laboratori di cucina e in attività di catering, per favorirne l'integrazione e stimolare la loro crescita professionale.

 

LO CHEF PASQUALE CALIRI IN CUCINA PER L’INIZIATIVA SOLIDALE

Pasquale Caliri, ambasciatore del gusto e chef del Marina del Nettuno Yachting Club si è formato in Alma, l’istituto di alta cucina di Gualtiero Marchesi. La sua è una cucina legata all’essenziale, attenta alle radici, elegante e minimalista. Per “DXD – Calici di vita” lo chef ha ideato un menu che coniuga tradizione e avanguardia culinaria. Si parte con “Capesante, gambero rosso, astice e caviale d’aringa in guazzetto verde”. Come primo piatto lo chef proporrà il “Risotto zucca, mostarda d’arancia, castagne e spinacino” e per secondo il “Polpo in doppia cottura, con spuma di patate, rucola e chorizo”. La “Nuvola di cassata” completerà l’esperienza al Marina del Nettuno, dinnanzi al magico scenario dello Stretto di Messina.

I posti sono limitati. Per prenotazioni:

 

Ristorante Marina del Nettuno Yachting Club Messina

Batteria Masotto, Viale della Libertà, Messina

Tel. (+39) 347 2890478



Proudly developed by Coffice s.r.l.