Palermo, apre il Mercato Sanlorenzo

Palermo, apre il Mercato Sanlorenzo
18 Marzo 2016 Francesco Pensovecchio

Apre il Mercato Sanlorenzo

Palermo, 18 marzo 2016

 

Nove botteghe con una selezione di circa 2.800 prodotti (di cui il 40% freschi di giornata) da 250 fornitori scelti in tutto il territorio siciliano, secondo una logica di filiera corta e sostenibilità: una grande corte del gusto dove fare la spesa o mangiare sul posto pietanze cucinate espresse dalle botteghe, secondo ricette della tradizione locale. E ben 41 Presìdi Slow Food.infografica-inumeri-1

Apre oggi il Mercato Sanlorenzo (via San Lorenzo, 288). I locali, ricavati da un’antica agrumaria degli anni ‘40, sono stati restaurati accostando la struttura originale con inserti di design moderno e particolare attenzione al riuso. Un progetto, firmato dall’architetto Chiara Mazzarella, che vede anche l’inserimento di un orto-giardino (dedicato ai più piccoli ma piacevolissimo anche per i grandi) attorno a cui si sviluppa un grande portico, tra i profumi di decine di piante aromatiche e da frutto. Sanlorenzo Mercato è un vero e proprio mercato coperto che raccoglie in modo rappresentativo alcune tra le più interessanti realtà enogastronomiche di Sicilia, selezionate nel corso di circa due anni di ricerche. A cominciare proprio dai Presìdi Slow Food, fino a tutti gli altri prodotti che danno origine alla straordinaria biodiversità del “micro-continente” Sicilia, che con i suoi 29 prodotti tra DOP e IGP e 41 presìdi, non ha paragoni con nessun’altra regione italiana e gioca un ruolo da leader nel bacino del Mediterraneo.

“La chiave è il rapporto diretto con i produttori locali”, dice l’ideatore di Sanlorenzo Mercato Dario Mirri. “In Sicilia c’è una realtà produttiva eccezionale, che talvolta non ha la forza e le strutture per raggiungere il mercato. Sanlorenzo si propone come vetrina e collettore per queste realtà, senza intermediari. Così si azzera la filiera e si garantisce un prodotto di grande qualità a un prezzo accessibile, come anticamente succedeva nei mercati storici. Sanlorenzo eredita questo patrimonio culturale, innovando però la formula con tutti i servizi utili della grande distribuzione, come la sicurezza, il pagamento elettronico e soprattutto la garanzia di un percorso sano e controllato di tutti i cibi, dal produttore al banco. Il Mercato è di chi lo vive. È un posto che consegniamo al quartiere e alla città”.

 

Le botteghe

Caffè (Pasticceria-Gelateria-Torrefazione);

Forno;

Frutta e Verdura;

“Carnezzeria”;

Pescheria;

Vineria;

Salumeria;

Friggitoria;

Osteria.

Le botteghe sono il cuore pulsante del mercato. Ognuna di queste è parte coerente dell’intera offerta, pur mantenendo netta la propria identità, e racconta ogni prodotto con storie e curiosità sulla filiera produttiva, la stagionalità, i benefici legati al consumo e le proprietà nutritive. In ognuno di questi spazi è possibile comprare al banco i prodotti freschi e freschissimi da portare a casa, ma anche scegliere di consumarli in loco grazie ai menù del giorno di ogni bottega, costruiti quotidianamente a partire dai prodotti di stagione disponibili al banco. Con un’offerta gastronomica siciliana a 360° – curata anche grazie al contributo dello chef Salvo Campagna – nel giro di pochi passi si può quindi passare dalla frittura di pesce ai centrifugati di verdura e frutta fresca, dallo sfincione alla mortadella d’asina e perfino al tè e la frutta esotica coltivati in Sicilia. Un articolato servizio di delivery consente di consegnare spesa e gastronomia a casa.

Gli eventi

Sanlorenzo Mercato vuole essere anche un vero e proprio hub culturale con oltre 150 eventi all’anno, tra showcooking, presentazioni, degustazioni, corsi e lezioni di cucina con chef ed enologi, ma anche concerti, cinema, reading e spettacoli per grandi e piccini. Proprio i più piccoli, a Sanlorenzo, sono considerati ospiti speciali e per loro vengono organizzati ogni settimana laboratori didattici, visite scolastiche, giochi ed esperienze formative per veicolare i valori della corretta alimentazione e del mangiare consapevole. Le partnership con Università di Palermo e – tramite UPMC Italy – con i medici dell’ISMETT, porta inoltre a Sanlorenzo un ciclo di incontri dedicati all’educazione alimentare e al benessere, mentre di cibi della salute si parla ogni mese anche con nutrizionisti, esperti e produttori. L’esperienza diretta del cibo, in tutte le sue forme, rimane una costante tra gli appuntamenti: ogni settimana i laboratori del mercato verranno aperti al pubblico che potrà vedere da vicino la nascita e la trasformazione dei cibi più amati, dal gelato alla pizza, ai preparati di carne e pesce. Mentre nel corso dell’anno il Mercato accoglierà le ricette proposte dai suoi clienti invitandoli a cucinarle tra i banchi e condividerle con tutti.

Sviluppo sostenibile

Oltre alla filiera corta e l’attenzione alla stagionalità che favoriscono il rispetto dei cicli di produzione e il lavoro dei produttori, il riciclo e la sostenibilità rimangono capi saldi a Sanlorenzo Mercato: le confezioni vengono limitate grazie ai prodotti sfusi e l’utilizzo di formati originali, e il cibo in eccesso viene donato alle associazioni di volontariato del territorio in favore delle persone più bisognose. Grazie all’accordo con il Banco Alimentare – Sicilia Occidentale, saranno soprattutto le famiglie dei quartieri di San Lorenzo e del vicino ZEN a beneficiare della seconda vita degli alimenti del Mercato, che mantiene così un legame forte con il suo territorio.

Partner

Sanlorenzo Mercato, conta già su una rete di partnership e collaborazioni con alcuni dei più importanti player del panorama istituzionale, privato e del terzo settore, in ambito culturale, turistico, sociale e commerciale. Un network di collegamenti legati a doppio filo con il territorio che comprende tra gli altri: Università di Palermo, Confagricoltura, UPMC Italia, Farm Cultural Park, Slow Food Palermo, Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri Palermo, Banco Alimentare, Teatro Biondo, Autorità Portuale di Palermo, Federalberghi, Distretto Turistico di Palermo – Costa Normanna, Palermobility, CheckSicily, John Milton Institute, Flaccovio, Arces, Social Food, AutoRadio Taxi, Electrolux, Demma, Tasca d’Almerita, Barbera, Polara, La Fonte, Agromonte.

http://www.sanlorenzomercato.it