Torna Camporeale Days, dedicata alle eccellenze enogastronomiche dell’Alto Belìce

Torna Camporeale Days, dedicata alle eccellenze enogastronomiche dell’Alto Belìce

Giunge alla nona edizione Camporeale Days, la manifestazione che valorizza e promuove le risorse enogastronomiche, artistiche, artigianali e turistiche dell’Alto Belìce e la Doc Monreale. E torna a dare appuntamento sabato 7 e domenica 8 ottobre. Anno dopo anno, la kermesse, organizzata dall’Associazione Turistica Pro Loco Camporeale con il patrocinio del Comune di Camporeale, è cresciuta sia termini di partecipazione da parte del pubblico e degli addetti ai lavori sia in termini di valore e professionalità, divenendo un punto di riferimento tra gli eventi più importanti nel panorama enogastronomico siciliano. Teatro della manifestazione è Camporeale, piccolo comune di tremila abitanti, nella parte orientale del Val di Mazara, al confine delle province di Agrigento, Trapani e Palermo e a cavallo tra la Doc Alcamo e la Doc Monreale.

 

Tante le novità della nona edizione, che per la prima volta diventa anche l’occasione per comunicare a winelovers e addetti ai lavori l’importante traguardo ottenuto dal Consorzio di tutela della DOC Monreale: la radicale modifica del proprio disciplinare per i vini del territorio. Confermata la giornata di “preview” per la stampa, per sommelier e ristoratori, dedicata agli incontri B2B che si terranno giorno 2 ottobre all’interno del Baglio e del Palazzo del Principe, in seguito alla presentazione della nuova edizione e ad una degustazione in ricordo di Filiberto Sallier de La Tour, recentemente scomparso. Ed è il miele, infine, il nuovo tema dell’anno, a cui sono dedicate masterclass e cooking show.

 

“Camporeale Days è una manifestazione che cresce sempre di più – afferma Benedetto Alessandro, presidente della Pro Loco -. Siamo giunti alla nona edizione, e ci rendiamo conto di quanto ormai il solo nome sia conosciuto tra gli eventi di rilievo nel settore enogastronomico siciliano. Questo ci inorgoglisce, ci ripaga dai tanti sforzi fatti edizione dopo edizione ma, nello stesso tempo, ci responsabilizza ancora di più. Quest’anno poi il Consorzio Doc Monreale ha modificato il disciplinare, focalizzando maggiormente l’attenzione sul nostro territorio. E questo è il momento giusto per essere più coesi e chiari nel saper comunicare la nostra identità, per tutto ciò che questa zona può offrire, dal vino all’olio, dai cereali alla frutta. Ecco perché anche quest’anno abbiamo dedicato alcune giornate solo alla stampa e agli addetti ai lavori, senza dimenticare il pubblico dei winelovers e degli appassionati. Come ogni anno, non mancheranno le masterclass dedicate ai vini del territorio, le degustazioni, le esposizioni artigianali e i momenti di intrattenimento”.

 

La manifestazione fornirà al pubblico l’occasione per conoscere il territorio dell’Alto Belìce con lo scopo di valorizzarlo e di offrire importanti sbocchi economici, fornendo alla stampa nazionale e regionale nuove opportunità per conoscere l’areale dell’Alto Belice e le sue eccellenze turistiche ed enogastronomiche.

Per addetti ai lavori, sommelier, ristoratori, enotecari e giornalisti, la rassegna si aprirà in anticipo, lunedì 2 ottobre a partire dalle ore 10.30 al Palazzo del Principe, a Camporeale, con gli incontri B2B. Ci sarà un maxi-banco di assaggio a cui parteciperanno aziende del territorio, cantine e piccole e medie imprese dell’agroalimentare. Nel corso della giornata si susseguiranno diverse masterclass tematiche, visite guidate presso cantine vinicole e oleifici, e si terrà una tavola rotonda per aprire un dibattito sul futuro del territorio. (Per partecipare, se operatori di settore, è necessario accreditarsi all’ingresso o attraverso l’apposito form sul sito dell’evento. Tutte le info sul sito web della manifestazione).

Si prosegue martedì 3 e giovedì 4 ottobre con un press tour per la stampa di settore, nazionale e regionale, che prevede momenti di approfondimenti tramite visite e degustazioni presso alcune aziende agroalimentari. La manifestazione Camporeale Days aperta al pubblico si terrà invece sabato 7 e domenica 8 ottobre. Il programma è online e disponibile visitando il sito www.camporealedays.it.

Durante la kermesse, sarà possibile visitare anche alcune cantine del territorio. Come sempre, la manifestazione sarà scandita da un calendario di masterclass sul vino, affidate a professionisti della stampa di settore regionale e nazionale, e workshop sulle specialità agroalimentari del territorio, con sei cooking show e convegni dedicati al tema della nuova edizione: “il miele”. Partner della manifestazione, il quotidiano online di enogastronomia CronachediGusto.it.

In programma, le visite guidate al Palazzo del Principe, il raduno di moto e auto d’epoca, e lo spettacolo di intrattenimento musicale di sabato 7 ottobre con il concerto della live band Giufà. A seguire dj set per chi desidera ballare in piazza fino a tarda sera.

La manifestazione è rivolta a tutti coloro i quali siano alla ricerca di produzioni agroalimentari e artigianali di nicchia, agli appassionati del turismo sostenibile e dei metodi di produzione tradizionali, biologici e salutari, nonché a giornalisti e operatori del settore. Da quest’anno è anche possibile acquistare, tramite il sito online, il ticket per saltare le code durante l’evento e per prenotare in anticipo le visite aziendali assicurandosi il posto nelle navette; è possibile consultare il programma completo: www.camporealedays.it

 



Proudly developed by Coffice s.r.l.